700

Guadagnare Online: 5 Consigli Per Aumentare Le Entrate Di AdSense

Ho ottimizzato AdSense sul mio sito nel corso degli anni con modifiche continue, monitorando costantemente i valori di eCPMCTR. Ho tolto e rimesso gli ads in determinate aree del sito ed ho modificato colori, posizionamento e dimensione.

Questi sono i 5 accorgimenti che mi hanno aiutato a raggiungere un buon livello di monetizzazione del traffico.

Mouse chart
Image credit: Maksym Yemelyanov

Verifica quale sia il potenziale di monetizzazione effettivo per il tuo settore

Calo

Parti dal presupposto che gli advertisers pagano gli annunci in base al rientro economico previsto (ROI). Chi usa AdSense per cercare nuovi clienti per connessioni ADSL pagherà molto più di quanto non faccia chi lo usa per promuovere un servizio gratuito perchè un abbonamento ADSL protratto nel tempo garantisce maggiori entrate meritando un investimento maggiore.

Questa differenza può essere molto grande.

I blogger si avviliscono spesso quando comparano le proprie entrate con altri, senza sapere che nel loro settore stanno ottenendo il massimo semplicemente perchè non esistono annunci rilevanti per il loro contenuti che pagano più di quanto non incassino già. 

Per verificare quanto effettivamente ti puoi aspettare dai click su ads contestuali che appariranno in una pagina specifica puoi usare AdWords Keyword Tool;

  1. Entra in AdWords e clicca su Tools>Keyword Tools
  2. Seleziona la lingua della pagina
  3. Scegli Website content come testo per provare gli ads ed inserisci l’URL
  4. Avrai l’elenco delle keyword che per Google rappresentano meglio quella pagina e quanto è il bid massimo per ogni keywords da parte degli insersionisti
  5. Clicca su Estimate Avg CPC per ordinarle secondo il CPC

Queste sono le keywords che per AdWords rappresentano meglio la tua pagina, e presumibilmente verranno utilizzate anche per generare gli annunci contestuali. Ecco qui, avrai una idea di quanto ti puoi aspettare da una determinata pagina usando AdSense all’interno di essa.

Lascia AdSense solo nei post e toglilo dalle categorie, dalle pagine delle tags ecc

Avrai notato nell’elenco delle keywords di cui ho parlato nel punto precedente che una stessa pagina può generare dei click da qualche dollaro o click di pochissimi centesimi: dipende dalla probabilità che attraverso il click il tuo visitatore acquisti il servizio dell’insersionista. E questo dipende da quanto l’annuncio su cui clicca sia pertinente al motivo per il quale il visitatore è arrivato sulla tua pagina.

Gli elenchi di post nelle pagine delle categorie o delle tags non hanno un argomento ben preciso ma possono contenere informazioni di genere disparato, e gli annunci potrebbero non essere molto pertinenti abassando la percentuale di conversioni sui click (acquisti/iscrizioni ecc).

L’argomento è complesso ma puoi approfondirlo su; Combattere Lo Smart Pricing Per Aumentare Il CPC.


Non usare AdSense in pagine con poco testo o nei post con scarso contenuto

Per lo stesso meccanismo spiegato in precedenza. Il meccanismo di contestualizzazione che rende gli ads rilevanti ha bisogno di una buona quantità di testo. In caso contrario gli ads non saranno pertinenti e quindi avrai click che non si convertiranno in acquisti per i publishers.

Come  conseguenza ti verranno affibiati gli ads che pagano meno (anche sulle altre pagine).

Delimita il testo rilevante con i marcatori appositi

Marcatori

AdSense mette a disposizioni i marcatori;

<!-- google_ad_section_start -->
testo rilevante
<!-- google_ad_section_end -->

per delimitare il testo della pagina che deve essere preso in considerazione per la rilevanza degli annunci. Puoi escludere testi comuni quali toolbar, footer ecc usando;

<!-- google_ad_section_start(weight=ignore) -->
testo da escludere per la contestualizzazione
<!-- google_ad_section_end -->

Non aver paura e usali anche più di una volta nella stessa pagina. Specialmente sui titoli.

Un click su pochi annunci può pagare più di molti click su molti annunci

AdSense dichiara apertamente che il sistema seleziona automaticamente gli annunci più remunerativi  (sempre nei limiti dello smartpricing per te in vigore al momento).

Ma se ci pensi bene questo non vuol dire che…. se ne visualizzi meno probabilmente saranno quelli che pagano di più?

Aumentare il numero di blocchi (sino ad un max di tre) potrebbe causare la visualizzazione nella pagina di ads con un valore del click molto basso.

Conclusioni

Perfezionare

Come sempre non ci sono regole né una formula magica. Considera questo consigli come accorgimenti che nel mio caso e per il mio genere di blog mi aiutano ad avere un buon livello di monetizzazione per il genere di contenuti trattati. Non ti rimane che provare, osservare, cambiare, modificare e capire qual’è per te la miglior combinazione possibile partendo dalla mia esperienza.

698

Eventi: Idee Per Il Futuro A RomeCamp2008

Venerdì 21 e sabato 22 Novembre si terrà RomeCamp2008, un barcamp di due giorni in cui si discuterà di idee per progredire nel futuro migliorando la qualità e la sostenibilità della vita. 

Romecamp

L’evento si terrà nella facoltà di Economia e Commercio di Roma Tre in Via Silvio D’Amico 77.

Riporto dal sito ufficiale di RomeCamp;

Il romecamp si occupa di idee che rendano migliore il futuro delle nostre società: un futuro plasmato da tecnologie che cambiano l’ambiente in cui viviamo.

Nella nostra epoca, le persone hanno a disposizione tempo, informazioni, strumenti e metodi per realizzare idee. Grandi idee. Soprattutto quando nascono dalla condivisione e dalla disponibilità di chi, con contributi anche piccolissimi, realizza progetti complessi come Wikipedia.

Il romecamp ha l’ambizione di creare nuove narrazioni sui percorsi che possiamo intraprendere. Strade che abbandonano il modello dell’aumento infinito dei consumi e si indirizzano verso la sostenibilità, la qualità della vita, l’intelligenza, la sensibilità, le relazioni di collaborazione con le altre persone

L’evento è organizzato da Elastic (Nicola Mattina) e Digital PR ed ha ottenuto il patrocinio del Comune di Roma e della Provincia di Roma.

Do il mio contributo per la riuscita del progetto occupandomi della gestione degli accessi alla rete wi-fi  e sviluppando lo script per l’accounting online alla rete internet senza fili che ci verrà messa a disposizione dall’Università Roma Tre.

L’ accounting (l’assegnazione di username e password) utilizzerà una autenticazione via SMS per adempiere agli obblighi di legge in merito all’accesso alle infrastrutture informatiche, la stessa legge per intenderci che ti obbliga a presentare un documento per navigare in un Internet point.

Mi piacerebbe inoltre innescare i presupposti per una conversazione  su  blog e censura preventiva ed a tal scopo ho preparato un intervento per il barcamp durante il quale ripercorremo gli eventi più importante in fatto di controllo della rete e censura preventiva per tentare di capire se la libertà in rete sia veramente in pericolo o se siamo affetti da sindrome da complottismo cronico.

Per altre info ti rimando al Wiki del barcamp. Come dico sempre quando scrivo di un evento al quale ho intenzione di partecipare…. ci vediamo là.

clicksprout_logo

Ottimizzazione Automatica Per I Motori Di Ricerca Al Limite Delle Regole: ClickSprout

ClickSprout è un nuovo servizio automatizzato di promozione sui motori di ricerca e di ottimizzazione che agisce su fattori SEO off-site, ovvero aumenta la link popularity e la qualità delle keywords esterne correlate al tuo sito.

ClickSprout

Una volta lanciata una campagna puoi specificare le chiavi rilevanti e la descrizione: ClickSprout inizierà a generare inbound links rilevanti tramite;

  • post appositamente creati e pubblicati su blog esterni
  • tag clouds rilevanti
  • social networks

I nuovi links non vengono inseriti istantaneamente ma appariranno gradualmente nel corso del tempo. Ogni nuovo link ti verrà notificato con una email, e grazie a questo potrai monitorare costantemente la campagna di promozione.

ClickSprout flow

Secondo me è un servizio interessante, anche se da un punto di vista etico i puristi seo sicuramente storceranno il naso di fronte ad un servizio del genere. Negli ultimi tempi inizio ad essere un pò meno drastico nei giudizi e nelle mie posizioni per cui penso che ClickSprout possa essere un servizio di promozione sui motori di ricerca da tenere sott’occhio.

In fondo che differenza c’è tra un servizio del genere e  linkare continuamente le solite blogstar per entrare i quel codazzo di autoreferenzialità per scalare le classifiche?

E ancora, non è forse la stessa strategia messa in opera manualmente dalle agenzie seo?

Al momento è possibile sperimentarlo solo per blog in lingua inglese. Il servizio costa circa 14$ al mese ed è possibile effettuare una prova gratuita di due settimane. Io sto testando ed il servizio sembra funzionare.

Nei termini d’uso viene specificato che al termine delle due settimane di prova vengono cancellati tutti i links creati per il test qualora non si passi ad un account a pagamento. Questa clausola lascia intuire una cosa importante; tutti i blog ed i siti ove vengono generati i links con keywords rilevanti sono creati ad hoc per le campagne di promozione, quindi non dovrebbero godere della massaima rilevanza per Google.

Al momento non esistono molti feedback reali su ClickSprout, staremo avedere come evolve questo servizio di marketing online al limite.

695

Come Il Web 2.0 Può Creare Opportunità Di Lavoro: L’Era Del Crowdsourcing

Le dinamiche sociali in rete possono creare lavoro, opportunità ma sopratutto offrire la possibilità di dimostrare le proprie capacità.

Il crowdsourcing è un altro di quegli strani termini connessi al web 2.0 dal significato molto semplice: è il processo di individuazione di skill professionali all’interno di un gruppo  non organizzato di persone.

99designs ne è un bellissimo esempio. Si tratta di un sito che permette a grafici e designer freelance di tutto il mondo di dimostrare il loro talento.

99design

Il funzionamento è molto semplice;

  1. Il committente che ha bisogno di un lavoro di design, della ideazione di un logo, della grafica di un sito o altro lancia un contest nel sito indicando le specifiche
  2. Il committente deve indicare chiaramente il budget stanziato per quel lavoro
  3. Grafici e designer freelance  interessati aderiscono al concorso inviando bozzetti e proposte
  4. Il committente deve dare un feedback a tutti i partecipanti
  5. Alla chiusura del contest il committente sceglie il lavoro migliore, ed il designer  può incassare il budget stanziato
  6. I diritti del lavoro svolto passano dal designer al committente

Work_list

I budget vanno da migliaia di dollari a cento dollari. I freelancers che propongono i lavori partecipano ai contest del tutto gratuitamente, mentre l’importo per aprire un nuovo concorso da parte dei committenti ammonta a 39 crediti (1 credito=1$).

Queste sono alcune proposte per il logo di Amyris, che ha stanziato un budget di 1000$;

Logos

Se sei un grafico o un designer fai un bel bookmark su 99designs e facci un giro perchè rappresenta un ottimo esempio di come il social networking e le conversazioni online possono creare  opportunità di lavoro.

Ecco un bel video sul crowdsourcing:

friends

Come Funziona Facebook E Perchè Ti Fa Ritrovare I Vecchi Amici

Facebook sta diventando il social network più popolare d’Italia sebbene non abbia un funzionamento poi così semplice ed immediato. La maggior parte degli utenti apre un proprio profilo per ritrovare persone e vecchi amici di cui si sono perse le tracce, ma rimane disorientato per la apparente complessità del sistema.

Senza entrare nello specifico e con linguaggio assolutamente elementare tento di spiegare come funziona Facebook e di dare un indirizzamento generale per aiutare gli utenti più inesperti ad orientarsi meglio (e qualche giornalista ad incazzarsi di meno)


Con  Facebook puoi farti degli amici

Amici

Nella sezione Friends (menu azzurro in alto) puoi invitare via posta elettronica amici  che già conosci, importare automaticamente i contatti della tue rubriche oppure cercarli tramite nome / lavoro / scuola frequentata.


Facebook cerca per te vecchi amici con i quali ti sei perso di vista, grazie ai… gradi di separazione

Amici proposti

Il sistema cerca costantemente tra le amicizie dei tuoi contatti persone in comune. Se conosci Paolo e Gianna, ed entrambi conoscono Laura (che non risulta nei tuoi contatti) FB ti chiede "Per caso conosci anche Laura?". E’ la sezione People You May Know,  è così che riscopri  persone di cui hai perso i contatti da tempo immemorabile.


Puoi inserire nel tuo profilo foto, video, link e altro

Menu facebook

Come in molti social network puoi inserire nella tua bacheca foto, video, condividere links che trovi interessanti, inserire gli eventi ai quali hai intenzione di partecipare o l’adesione a gruppi di utenti.


Facebook è uno spione. Comunica ogni tua mossa ai tuoi amici, e vice-versa

La tabella News Feed ti aggiorna su tutte le azioni dei tuoi amici in tempo reale, mentre la sezione Wall permette ai tuoi amici di inserire sul tuo profilo foto, commenti ecc

Newsfeed

D’ora in poi il Wall lo chiameremo bacheca. Il contenuto della tua bacheca è visibile e commentabile dai tuoi amici, e vice-versa.

Per capire il meccanismo prova ad accedere alla pagina di un tuo amico: nella sua bacheca troverai foto, video, commenti e tutte le sue iterazioni  con i suoi contatti (anche quelli che non conosci). Tutti gli eventi sono commentabili.


Le foto e altro materiale inviato possono propagarsi senza più controllo

Puoi fotocopiare le foto nelle bacheche altrui cliccando su share ed inserendone una copia nella tua, oppure puoi taggarla collegandola a qualcuno che conosci. In questo modo diventano parte del tuo profilo ed essere condivise anche con i tuoi amici… e la foto passa di mano in mano….

Liceo

Non ero un figo ai tempi del liceo? Quando l’ho vista m’è preso un colpo. Chiunque può selezionare un’area della foto ed associarla ad un nome o un utente Facebook.


Se ancora non sei soddisfatto puoi condividere su Facebook anche ciò che fai al di fuori di esso

FriendFeed è un social che permette di notificare ai tuoi amici in tempo reale i tuoi video preferiti di YouTube, le canzoni che ascolti su Blip, i commenti del tuo Twitter e molto molto altro. Puoi collegare FriendFeed a Facebook, così facendo condividi proprio tutte le tue azioni con i meccanismi descritti sopra.


Le applicazioni di Facebook, ovvero il cazzeggio al cubo

Ne avrai sentito parlare (non del cazzeggio, delle applicazioni Facebook): si tratta di moduli che aggiungono funzionalità al sistema ed estendono le azioni possibili  e le iterazioni tra gli amici. Ad sempio;

  • offrire un drink
  • fare uno scherzo
  • aderire a cause più o meno nobili
  • vendere e comprare tramite annunci
  • partecipare a giochi online

Applications

E’ qui nasce il rumore di fondo. Quando un amico aderisce ad un gruppo, riceve un drink virtuale o altro può invitare i propri contatti a fare altrettanto.

Ecco quindi spiegata la valanga di inviti che gli utenti si ritrovano nella casella di posta, la maggior parte dei quali regolarmente ignorati.


Ma perchè dicono che con Facebook si fanno soldi?

Spesso amici mi offrono un drink virtuale in FB, che ricambio volentieri. Esiste un limite però di drink che posso offrire gratis, dopodichè dovrò pagare. Applicazioni come invece Pets permettono di simulare l’adozione e la compravendita di animali da compagnia, ma con soldi veri. Se hai pochi amici e non vuoi fare brutta figura invece… puoi comprarli!

In verità Facebook è un eccellente strumenti per il word-of-mouth marketing (passaparola),  ma questa vuol essere una micro-guida basilare, quindi lasciamo il discorso per altri momenti.


Tutto qui?

Bè.. si. Sostanzialmente questo è il meccanismo di funzionamento di base di Facebook. E’ stato progettato per favorire la propagazione di informazioni tramite gradi di separazione sociale e proprio per questo permette di trovare amici o persone di cui si è perso da tempo i contatti.


Perchè molti giornalisti ne parlano male?

L’idea che mi sono fatto è la seguente:

  • i media si stanno interessando molto a Facebook
  • i giornalisti si sentono spinti a trattare l’argomento
  • moltissimi di loro non lo capiscono pur dovendone parlare provando frustrazione, e quindi rigetto

Altrimenti non mi spiegherei questo astio nei confronti di Facebook quando esistono altri strumenti ben più pericolosi per la privacy  (Orkut ad esempio). Non ho mai sentito una sola parola contro questi ultimi,  a dimostrazione che non conoscono l’argomento che stanno trattando (i social media e le conversazioni online).


Ricapitolando:

  • Se vuoi controllare cosa stanno facendo tutti i tuoi amici in tempo reale
    Apri  la tabella NewsFeed
  • Se vuoi vedere le azioni di un tuo amico in ordine cronologico
    Entra nel suo profilo, ti troverai già nella tabella Wall
  • Se vuoi rubare una foto e ripubblicarla nel tuo Wall
    Aprila, clicca su Share e seleziona Post To Profile
  • Se vuoi segnalare qualcuno che conosci su una foto
    Aprila, clicca su Tag, seleziona l’area che contiene la persona e collegala ad un nome (o un utente)
  •  Se vuoi vedere possibili amici che ancora non hai aggiunto
    Nella colonna di destra della tua Home page c’è una tabella chiamata People You May Know
  • Se sei stanco di ricevere tonnellate di email da Facebook
    Vai su Settings e poi su Notification. A questo punto seleziona gli eventi che vuoi ti vengano notificati

A proposito… se ti va aggiungimi :)

grazr

6 Ottimi Aggregatori Di Feeds Per Filtrare, Remixare E Pubblicare News Rilevanti

Gli aggregatori di feeds sono uno strumento eccellente per selezionare, remixare e pubblicare news selezionate e rilevanti per argomenti specifici. Su 6 Ways to Filter Your RSS Feeds ne ho scoperti alcuni. Li ripropongo scartandone alcuni non più funzionanti ed aggiungendone un paio che uso.

Grazr

Grazr aggrega i feeds e filtra automaticamente per chiave. E’ possibile generare widget graficamente accattivanti per visualizzare lo stream finale su un sito web.

Yahoo pipes

Mi riprometto da tempo di recensire Yahoo Pipes, un fantastico aggregatore di feeds RSS che presenta funzionalità di filtering e remix veramente illimitate. L’interfaccia drag&drop è assolutamente da provare, anche se non è semplice da gestire. Funziona come un lego: puoi  collegare tra loro moltissimi moduli dalle funzionalità più svariate per arrivare al risultato desiderato.

 
Feed Rinse

FeedRinse supporta funzionalità di filtering per chiave, autore, tag, titolo ecc.

Feed Sifter

Feed Sifter è semplice semplice. Nessuna registrazione, un solo feed, alcune chiavi e restituisce l’output finale (maggiori info).

 
Zaptxt

ZapTXT è differente non tanto per le modalità di filtro e aggregazione quanto per le modalità di distribuzione; dopo aver filtrato i feeds  li restituisce via email, instant messenger, telefonino, social media ecc.

 
mySyndicaat

mySyndicaat è forse lo strumento perfetto per aggregare e remixare feeds rss. Si distingue dagli altri perchè permette di operare una ulteriore selezione manuale sul feed aggregato e consente di modificare titoli e descrizioni degli elementi, che rimangono in un archivio storico interno. L’account base permette di creare sino a 5 feeds aggregati (feedbot) con massimo 5 canali rss ognuno. Se hai bisogno di un account premium contatta lo staff via email.

692

Condividere E Ascoltare Musica In Streaming Senza Limiti: Blip

Blip.fm permette di condividere musica online e di ascoltare le canzoni in streaming senza la necessità di scaricare mp3, è una vera e propria fonte inesauribile di musica. Funziona come un social network ed è molto simile a twitter.

Musica
Image Credit: solarseven

Caricare le proprie canzoni

Una volta iscritto, puoi caricare le canzoni nel tuo profilo. Ovviamente sarà tua responsabilità disporre dei diritti necessari, in poche parole puoi caricare solo musica dai tuoi CD o brani in formato mp3 regolarmente acquistati online. Una volta fatto questo potrai ascoltare le tue canzoni in streaming dal tuo account.

Commentare ed ascoltare le canzoni degli altri utenti

Puoi cercare le canzoni degli altri utenti con la maschera di ricerca, ed una volta trovate potrai ascoltare una preview.

Cerca mp3

Per poterle ascoltare interamente oppure inserire nella tua playlist devi commentarle cliccando su blip. Una volta commentata verrò inserita nell’elenco dei blip in home page.

Elenco Blip

A questo punto potrai;

  • ascoltare l’intero brano in streaming cliccando su Play
  • dare un segno di riconoscimento al proprietario cliccando sulla manina che fa Ok (si chiamano props e servono per determinare il karma degli utenti)
  • inserire la canzone nella tua playlist clicando sulla stellina
  • inserire l’utente tra i tuoi Favourite DJs

Sono due le funzionalità che trovo molto utili; la possibilità di ascoltare in tempo reale le canzoni che tutti gli utenti stanno blippando e la possibilità di seguire i blips dei tuoi Favourite Djs (ed ovviamente essere seguito).

blip menu

Funzionalità social

Blip può dialogare con i tuoi account;

  • Twitter
  • FriendsFeed
  • Pownce
  • Tumblr
  • Live Journal
  • Jaiku
  • AudioScrobbler

e inviare automaticamente i tuoi blip agli altri sistemi di micropublishing.

Esistono altri servizi web 2.0 per condividere la musica online quali  last.fm, anywhere.fm ecc. ma blip lo trovo decisamente più semplice e divertente. Il mio account è ikaro, ti aspetto :)

691

Navigare Con La Chiavetta USB: Arriva La Internet Key Di Yahoo! Powered By Tre

Yahoo! lancia la sua internet key per collegarsi ad internet mobile col notebook, grazie ad una chiavetta USB autoinstallante: Yahoo! Mobile Broadband.

Per la connessione mobile viene sfruttata la copertura UMTS/HSDPA di Tre che raggiunge al momento l’88% della popolazione italiana, alla velocità massima di 7,2 Mbps.

Yahoo! Broadband

E’ possibile sottoscrivere l’offerta  in due modalità;

  • Abbonamento
    • Canone mensile: 19 €
    • Traffico incluso mensile: 10 Gb (5 Gb il primo mese)
    • Traffico extra sotto Tre: 6€ /Gb
    • Traffico altri operatori 0,3 € Mb
  • Ricaricabile
    • Costo Internet Key: 99 €
    • Costo di connessione con Tre: 0,9 € / ora
    • Costo con altri operatori: 1€ / Mb

I vantaggi dell’offerta sono costituiti dalla possibilità di sottoscriverla senza necessariamente vincolarsi  piano telefonico e dal fatto di poter scegliere la modalità ricaricabile, e quindi spendere solo quando necessario. 

Internet Key Yahoo

Ho gradito molto anche la possibilità di attivare Yahoo! Mobile Broadband direttamente online ricevendola comodamente a casa o in ufficio.

Bisogna stare attenti come al solito a costi nascosti dovuti allo switch automatico della connessione tra la rete Tre e quella di altri operatori quando Tre non è disponibile: per evitarlo basta configurare attentamente il software di gestione.

E’ comunque consigliabile dare una occhiata anche ad altre offerte di internet mobile e se hai una partita iva puoi comparare questa offerta con i piani dati business di Tre  (molto interessanti) e verificare quale sia effettivamente  più conveniente in base alle tue esigenze.

Dov’è la convenienza per Yahoo!

Gli utenti potranno controllare il traffico residuo tramite Yahoo! Italia Mobile Broadband Portal, che offrirà anche altri servizi quali meteo, mappe, notizie, video, musica ecc. E’ qui che Yahoo! tenterà di monetizzare il traffico dei propri utenti.

690

Conversione Di Formati Video E Audio, Ecco FormatFactory

FormatFactory è un programma freeware che ti permette di convertire il formato dei files audio video. In particolare supporta la conversione dei seguenti formati;

  • Video: mp4, 3gp, avi, mpg, wmv, flv, swf
  • Audio: MP3, WMA, AAC, MMF, AMR, M4A, OGG, MP2, WAV
  • Immagini: JPG, PNG, ICO, BMP, GIF, TIF, PCX, TGA
  • Dispositivi video portatili; 3GP e MP4 generici o specifici per  iPhone, PSP,BlackBerry, Zune ed AVI per iRiver e MeiZu
  • Video CD e DVD: DVD, Video CD,  ISO e CSO.

Conversioni video

Ha anche funzionalità di DVD ripper. Supporta conversioni multiple e conversioni batch selezionando una intera cartella. Tutti i files convertiti vengono riversati in una cartella di output specificata nelle preferenze generali.

Dà anche la possibilità di configurare le singole opzioni di conversione come ad esempio;

Opzioni Video

  • dimensioni
  • FPS (frequenza immagini per secondo)
  • bitrate
  • codifica video
  • proporzioni aspetto

Opzioni Audio

  • campionamento
  • bitrate
  • canali e codifica

Opzioni immagini

  • dimensioni
  • etichetta
  • rotazione

Opzioni conversione video

La possibilità di ridimensionare  gruppi di immagini lo rende anche uno strumento ideale per il thumbnailing automatizzato di numerosi files.

Permette anche di applicare diversi temi grafici e di impostare velocemente la lingua tra circa 30 opzioni diverse (tra cui l’italiano). Il progetto si finanzia con donazioni spontanee e con il lavoro di volontari (per quanto riguarda le traduzioni).

Il file di installazione pesa circa 16 Mb ed è compatibile con i sistemi Windows a 32 bit. Non so se supporta la conversione da .MOD, il formato delle videocamere digitali. In ogni caso per convertire da .MOD puoi leggere Come Convertire File Video .MOD In MPEG-2 Su Mac E PC di Robin Good.

FormatFactory è un programmino semplice semplice ma non può mancare sul tuo PC. Scaricalo ora.

688

Strategie Online: Come Creare Un Blog Di Successo In Otto Semplici Passi

La ricetta per aprire un blog di successo non è affatto complicata. Questo post è dedicato a chi vorrebbe aprire un blog e non sa da come iniziare, ed a chi non riesce a far decollare il proprio.

Partendo dal presupposto di conoscere un pò di inglese e di iniziare nella maniera più semplice possibile senza necessariamente produrre contenuti originali, ecco come creare i presupposti per un blog di successo.

Evidenza
Image credit: luchschen

Apri un blog con WordPress

La piattaforma del blog è importante perchè permette di automatizzare i collegamenti con i blog che linki nei tuoi post e vice-versa (trackback).

Il dilemma è sempre tra WordPress e Movable Type, ma se il criterio di scelta della piattaforma consiste nel generare il maggior numero di traffico nel minor tempo allora devi aprire un blog su WordPress per un semplice motivo: è il più utilizzato ed offre un livello di personalizzazione superiore grazie agli innumerevoli plugin e templates per ogni esigenza.

Seleziona poche ma autorevoli fonti in lingua inglese

Fonti

Quasi tutti i blogger del pianeta non generano contenuti, ma si limitano commentare / tradurre / rielabolare le stesse notizie provenienti dalle stesse fonti (si chiama rumore di fondo, legge dell’1% ecc ecc). E’ importante che tu attinga direttamente alle fonti originali saltando quelle intermedie.

Ecco 5 siti che costituiscono  un buon pacchetto essenziale di fonti su new media, web 2.0 ecc:

  • Mashable
    Notizie ed articoli sul web 2.0 e social media
  • Lifehacker
    Ottima fonte per programmi utili e consigli su tuo PC
  • ProBlogger
    Consigli specifici per migliorare la qualità del proprio blog e per monetizzare il traffico
  • TechCrunch
    Il miglior sito per conoscere i retroscena ed i rumors nell’ambiente delle start-up e dei new media. Molto spesso le notizie, prima di diventare tali, passano su TechCrunch come rumors…
  • Killer Startups
    E’ un social media specifico per web applications e start-up.  Tutti i nuovi servizi web based passano di qui, e gli utenti amano i blog che segnalano nuovi servizi web

Se tratti altri argomenti ovviamente dovrai trovare fonti rilevanti per i tuoi interessi.

Metabolizza il processo di acquisizione delle nuove notizie

Note

Controllare e valutare i nuovi post dalle varie fonti deve costituire un processo semplicissimo perchè può causare un notevole stress da information overload.

Deve essere semplice come…. aprire il browser. E’ proprio quello che ti consiglio di fare;

  • crea una home page di iGoogle
    se hai un qualsiasi account su Google puoi personalizzare la tua home page aggiungendo molti contenuti, tra cui ovviamente i feed RSS delle fonti che ti ho citato precedentemente. 
  • usa la tua iGoogle page come pagina iniziale del tuo browser

Così facendo ogni volta che aprirai il tuo browser avrai sott’occhio gli abstract dei post più recenti delle tue fonti.

Seleziona e pubblica i post più interessanti

Selezione

Scegli una notizia al giorno dalle tue fonti e pubblicala sul tuo blog;

  1. riporta  un sunto dell’articolo originale traducendolo dall’ inglese
  2. aggiungi le tue osservazioni e le tue opinioni
  3. cita e linka sempre la fonte senza alcun timore o remora
  4. inserisci sempre una immagine attinente

Ti consiglio anche di inserire links di approfondimento ad altri articoli, o magari altri post. Genera incomink links grazie ai trackback automatici ed offre un utile servizio ai tuoi lettori.

Condividi e diffondi i post più interessanti nei servizi di social news, ma con criterio

Diffusione informazioni

Esistono moltissimi socia media che permettono di condividere contenuti (anche propri) ed attirare visitatori. Non strafare ed utilizza una strategia che ti permette di raggiungere il massimo risultato col minimo sforzo. Utilizza;

  1. OKNOtizie
    E’ il Digg italiano. Permette di condividere post e notizie che vengono votate dagli utenti. I più votati vengono mostrati in home page e possono attirare migliaia di visitatori in un solo giorno.
  2. OnlyWire
    E’ un servizio che permette di salvare e condividere i propri links su decine e decine di servizi social bookmark in un colpo solo
  3. Current
    Un nuovo social media che permette di condividere qualsiasi tipo di contenuto (audio, video, testo) e che si distingue per la qualità degli utenti decisamente interessante. Usalo quando posti notizie su media in generale

Una raccomandazione; non postare indiscriminatamente tutto ma diffondi solo i post che troveresti interessanti anche se non fossero stati scritti da te. Questa  piccola strategia ti permetterà di acquisire autorevolezza e conquistare l’attenzione degli utenti.

Resisti alle provocazioni

Provocazioni

Arriverà il momento in cui qualcuno ti provocherà dicendo che sei un copione e che il tuo blog è un clone di questo o quell’altro sito: ignoralo.

Filtrare, selezionare con criterio e riproporre le notizie che ogni giorno vengono diffuse sta diventando un processo importante quasi quanto generare contenuti originali.

Se nessuno si preoccupasse di filtrare, selezionare e riproporre, quante notizie originali si perderebbero nell’oceano globale di informazioni senza raggiungere coloro ai quali vengono indirizzate?

Alcuni dei blog italiani più seguiti ed importanti non fanno altro che quello che ti ho illustrato sopra. Certo, lo fanno in maniera più strutturata ed organizzata, ma essenzialmente raggruppano, selezionano e ripropongono.

Per citarne solo alcuni; Geekissimo, Downloadblog, Maestroalberto.

Osserva, valuta, evolviti!

Idea

Pian piano imparerai a capire cosa cercano i tuoi lettori e a conoscere meglio le tue inclinazioni.

Imparerai ad orientare meglio le tue ricerche, selezionare altre fonti, a focalizzare, a creare notizie originali e generare nuovi tipo di contenuto (audio, video, ecc).

Sentirai l’esigenza di affinare gli strumenti e utilizzerai aggregatori RSS più completi ed efficaci. Scoverai social network più specifici ed imparerai ad usare meglio quelli che già utilizzi.

Comunque vada buon lavoro. E ricorda che gli ingredienti di una ricetta sono solo una parte del piatto; è il cuoco che poi deve trasformarli in qualcosa di buono con impegno e passione.