581

Prestiti Sociali Tra Privati: Come Il Social Lending Può Sostituire Le Banche

Social lending significa micro-finanziamenti tra privati a basso costo, con l’esclusione dell’intermediazione bancaria.

Dopo Zopa arriva  in Italia Boober, il sito di social lending per i prestiti peer-to-peer senza intermediazione bancaria (prestiti sociali). Ho avuto il piacere di chiacchierare per una mezz’ora con Andrea Girelli di Boober Italia che mi ha chiarito i punti chiave del servizio. Ma prima di continuare meglio chiarire come funzionano i prestiti P2P per chi non ne ha mai sentito parlare.

Mouse e soldi

Photo credit: mitarart

Prestiti Peer-to-peer: persone che finanziano persone

I prestiti sociali sono interamente gestiti con dinamiche di social networking. Il social  lending è per i finanziamenti ciò che eBay rappresenta per le compravendite: scompare l’intermediario e (quasi) tutto viene gestito tra privati.

Questi i punti essenziali del meccanismo:

  1. Chi richiede il prestito specifica la cifra di cui ha bisogno e in quali termini può restituire il finanziamento
  2. Il finanziatore decide di offrire una determinata somma per una determinata richiesta
  3. Quando TOT finanziatori coprono per intero una richiesta di finanziamento, il prestito parte

e questi sono i punti degni di rilievo:

  • sia i richiedenti che i finanziatori sono privati cittadini che decidono di chiedere o investire una determinata somma
  • le banche escono dal gioco
  • le spese ovviamente si abbassano facendo risparmiare chi è stato finanziato e facendo guadagnare il finanziatore

Il social lending può essere usato richiedere prestiti oppure per investire il proprio denaro. Cosa ci guadagna Boober? Il 10% del rendimento del finanziatore, e una piccola commissione sul prestito erogato dovuta dal richiedente.

Caratteristiche specifiche di Boober Italia 

Logo boober

Aperto in italia a Novembre del 2007 dopo l’esplosione in Olanda ove il progetto è partito nel Febbraio 2007, Boober è un progetto di Boober International e Centax spa. Il principale competitor è Zopa. Sul blog di Quintarelli puoi trovare una tabella comparativa tra Zoopa e Boober, per cui preferisco sottolineare qualche punto chiaritomi da Andrea Girelli via telefono e rimandarti al post di Quintarelli per la comparazione tra i due servizi.

Per veder esaminata la propria richiesta di ammissione come richiedente bisogna versare 20 euro, l’iscrizione per i finanziatori di 9,95€ è gratuita per tutto il 2008.

L’ammissione dei richiedenti è abbastanza selettiva per ridurre a priori il rischio dei finanziatori. Il calcolo del rating inoltre (indicatore di rischio, ovvero quanto una persona può ritenersi affidabile nei pagamenti) avviene utilizzando le stesse banche dati dei normali canali di finanziamento.

Inoltre non si può aprire un finanziamento e contemporaneamente finanziare prestiti. L’importo massimo stanziabile da parte dei finanziatori è di 50.000 euro, ma per ogni singola richiesta di prestito non è possibile offrire più del 10% del capitale stanziato (in ogni caso non più di 500 euro per volta). Si possono chiedere prestiti da 2.000 a 50.000 euro.

In poche parole Boober, così come Zopa sono servizi sociali che eliminano le banche nei meccanismi di finanziamento, che avvengono tra privati. Cìò non vuol dire che sia più facile vedersi erogato un finanziamento sociale di quanto non sia ottenerne uno tramite un canale finanziario tradizionale, anzi.

Il calcolo dell’indicatore di rischio avviene con le stesse basi dati utilizzate da banche e istituti finanziari, per cui se una banca non ti fornisce un finanziamento molto probabilmente non ti verrà erogato neanche dai portali di Social Lending.

580

Video Streaming HD: Film In DivX Con Stage6 E Joox

Stage6 è veramente un gran bel servizio di videosharing per video ad alta risoluzione. Esattamente come in YouTube gli utenti registrati possono inviare filmati e video ma per la visualizzazione è necessario installare il webplayer DivX .

Un’altra differenza tra Youtube e Stage 6 consiste nel fatto che è possibile inviare integralmente anche film e telefilm.

Stage6
La home page di Stage6

Il servizo, lanciato inizialmente da DivX, inc nel 2006 è diventato recentemente un progetto indipendente ed il fatto che venga utilizzato il codec DivX permette una qualità High Definition (sino a 1080p).

Purtroppo per apprezzare questa qualità abbiamo bisogno di una connessione con una velocità di download pari ad almeno 3 mbps.

Ti consiglio veramente di farci un giro perchè sono sicuro che apprezzerai la notevole qualità dei filmato video presenti, organizzati come negli altri portali di video sharing, per categorie, tagging e popolarità.

Streaming da Stage6 in DivX


Questo è il trailer del nuovissimo Star Trek in uscita il prossimo dicembre 2008 (yesssssssssss). Usa l’apposita icona per vederlo a schermo pieno

Il fatto di poter inviare integralmente film e telefilm in versione integrale ha determinato la nascita di servizi paralleli come Joox , dove gli utenti registrati possono segnalare i film presenti su Stage6 in versione integrale. I film vengono poi organizzati per lingua e categoria.

La scelta di film in lingua inglese è a disposizione è a dir poco impressionante: solo per darti una idea al momento (28/01/2008) sono presenti film recentissimi quali American Gangster , 007 Casino Royale o Bewolf. Se ami i film d’epoca invece hai a disposizione decine e decine di titoli degli anni ’20 e ’30 (uno su tutti: Nosferatu).

Se proprio non mastichi l’inglese puoi sempre consolarti con una trentina di titoli in italiano.

Ora, io non ho ancora  ben capito in che modo si collochino servizi come questi in ambito di copyright e diritto d’autore ma stavo aspettando da mesi l’uscita  in Italia un gran film brasiliano chiamato Troupa de Elite, Ho aspettato invano perchè evidentemente nessu distributore ha considerato remunerativo distribuire in italia un film come questo.

Ebbene, su Joox  l’ho potuto vedere, al cinema non mi è stato permesso purtroppo.

Streaming da Youtube

Eccoti il trailer di Troupa de Elite in versione YouTube, così puoi confrontarne la qualità con quello precedente di Star Trek incluso da Stage6 in formato DivX (attenzione perchè alcune immagini sono forti).

579

Navigare Col Telefonino: L’ Offerta Internet Mobile UMTS Di Vodafone Alla Prova

Le offerte di connettività Internet mobile per telefonini e smartphone stanno diventando fortunatamente sempre più accessibili anche qui in italia, ed in un recente viaggio ho voluto unire l’utile al dilettevole sottoscrivendo e testando una offerta del mio operatore. Questa offerta viene presentata da Vodafone in questo modo:

"Con l’offerta Internet UMTS 15 Ore in Libertà navighi in Internet dall’Italia per 15 ore con la tecnologia UMTS e Super UMTS Broadband (fino a 3,6 Mega). Controlli le tue e-mail, navighi liberamente sul web, scarichi video e musica. Le ore di navigazione incluse nell’offerta sono conteggiate in base a sessioni di tempo della durata di 15 minuti."

mobile
Photo Credit: dashek

Bene, sembra proprio quello che mi serve, ma poichè conosco bene i pericoli dei costi nascosti ho testato questo servizio per verificare:

  • se nell’offerta è possibile sia usare il telefonino come modem che navigare col telefono
  • che eventuali connessioni GPRS in aree scoperte dal segnale UMTS vengano incluse nell’offerta, e non addebitate a parte
  • la possibilità di utilizzarel’offerta per telefonare in VoIP col cellulare (Truphone o Fring)
  • che ventuali sessioni dati aperte dal navigatore GPS del Nokia N95 non vengano addebitate a parte

ed ovviamente la qualità delle connessioni. In poche parole: è possibile fare effettivamente tutto quello che voglio?

Performance e velocità delle sessioni GPRS utilizzando il telefono come modem

La connessione avviene in GPRS quando manca il segnale UMTS, ed in zone impervie (ero a Dobbiaco) capita di avere delle connessioni con tempi di risposta molto lunghi che rende ardua la navigazione ed il lavoro. E’ decisamente fastidioso specialmente per una offerta che prevede sessioni precalcolate di 15 minuti ad ogni connessione.

Questa è la velocità di una connessione su YouTube in GPRS

velocit</p/></p>

<div class=