252

Podcast, tutorial per neofiti

Il podcasting è un innovativo sistema di diffusione contenuti in formato audio, sia attraverso pagine web che in formato MP3, che assicura una notevole portabilità dei vostri contenuti grazie all’enorme diffusione degli MP3 player.

Sebbene esistano tecniche di produzione professionali ed alquanto complesse, con pochi semplici strumenti è possibile produrre un podcast in maniera veloce e senza costi.

Photo credit: Pam Roth
Photo credit: Pam Roth

Step di prodizione di un Podcast

  1. Esecuzione della conversazione audio
  2. Registrazione della conversazione
  3. Elaborazione ed esportazione del file audio in MP3
  4. Inclusione nelle pagine web

1. Esecuzione della conversazione

Lo strumento più semplice per un Podcast è senz’altro Skype. Skype consente di dialogare in voce utilizzando due computers. E’ un programma gratuito e consente una ottima qualità di riproduzione.

E sufficiente che gli autori del Podcast installino skype per poter effettuare chiamate audio tramite il computer.

2. Registrazione della conversazione

La conversazione va ovviamente registrata. Per questo scopo abbiamo selezionato due semplici programmi che consentono in tempo reale di registrare la conversazione.

PowerGramo

PowerGramo è una estensione di Skype prodotta da Monster Team. Una volta installato sull’interfaccia di Skype troverete un pulsante aggiuntivo che consente di registrare le conversazioni in tempo reale.

Una volta conclusa la registrazione, PowerGramo darà la possibilità di salvare il file audio in formato OGG, un formato standard audio utilizzabile con moltissimi software di elaborazione multimediale.

La versione Freeware non ha limiti ma consente il salvataggio dell’audio su una singola traccia, limitando un poco la possibilità di intervento e ottimizzazione della conversazione. Con la versione PRO che costa circa 20$ sarà possibile salvare la conversazione su due tracce audio differenti; una per l’utente che sta registrando l’altra per l’altro o gli altri interlocutori connessi in remoto.

Total recorder

A differenza di PowerGramo, specificatamente progettato per registrare le conversazioni eseguite con Skype, Total recorder è in grado di registrare qualsiasi suono che passi per la scheda audio, e quindi anche le conversazioni Skype. Offre quindi anche la possibilità di registrare gli streaming dalla rete o tutto ciò che passa per la scheda, ma questo non ci interessa. La versione base è Freeware.

3. Elaborazione ed esportazione del file audio in MP3

Total recorder ha integrata la possibilità di esportare il file audio in ofrmato MP3. Power Gramo invece consente il salvataggio dell’audio in formato OGG. In tal caso, per convertire l’audio in formato MP3 possiamo utilizzare un software che legge tracce OGG ed le può esportare nel formato compresso MP3. Ne esiste uno gratuito chiamato Audacity.

E’ sufficente aprire il file ogg, eventualmente manipolarlo e poi esportarlo in formato MP3. Una volta ottenuto il file in formato MP3 siamo ad un passo dalla pubblicazione del nostro Podcast

4. Pubblicazione del Podcast

Sebbene sia possibile semplicemente linkare al file MP3 pubblicato in rete, è comunque consigliabile una gestione ad hoc per consentire agli utenti di ascoltare il Podcast in maniera ottimale tramite la pagina web.

Questa funzione genererà on-the-fly la pagina HTML che conterrà l’esecuzione del Podcast liberandoci dall’incombenza di doverla sviluppare manualmente per ogni file audio:

<script language="JavaScript" type="text/javascript">
var pop_upWin;
function openPop_up(path_to_mp3) {
top.pop_upWin = window.open("",’sondaggi’,'scrollbars=no, resizable=no, width=150, height=100, status=no, location=no, toolbar=no’);
top.pop_upWin.document.write("<html><head><title>Titolo</title></head><body>");
top.pop_upWin.document.write("<embed src="+ path_to_mp3 +" autostart=true type=audio/mpeg width=150 height=100>");
top.pop_upWin.document.write("</body></html>");
pop_upWin.focus();
}
</script>

Il link al podcast in formato MP3 sarà gestito in questo modo:

<a href="javascript:openPop_up(‘/path/verso_il/podcast.mp3′);"> Link al Podcast</A>

Ed il Podcast è pubblicato!

251

Information sharing, strumenti on line selezionati da Masternewmedia

Ecco l’ennesima, interessante raccolta di strumenti on line per l’information sharing fatta da Alessandro Banchelli di MasterNewMedia durante le esplorazioni on line.

L’elenco comprende strumenti di social bookmarking, gestione feeds, social networking ed altro.

Image credit: George Bosela
Image credit: George Bosela

  1. EQO
    EQO è un plugin che ti permette di fare e di ricevere chiamate sul telefonino dalla tua lista di buddy Skype. Per usare EQO, hai bisogno di un account Skype con crediti SkypeOut, una connessione broadband, Windows XP/2000 e un telefonino con data plan. A differenza delle chiamate tradizionali che necessitano l’uso di numeri telefonici, Eqo permette agli utenti di vedere lo status dei buddy Skype portando il telefonino ad un più alto livello di usabilità ed efficienza. Attualmente EQO supporta i seguenti modelli di telefonino:

    1. Audiovox
    2. Motorola
    3. Nokia
    4. Palm
    5. RMI (BlackBerry)
    6. Samsung
    7. Siemens
    8. Sony Ericsson
    9. PPC 6600
    10. SMT 5600

    Hai solo bisogno di scaricare ed installare la versione beta di EQO per creare il tuo account.
    Un codice di conferma verrà inviato direttamente al tuo telefonino per la conferma finale dell’attivazione del servizio. Gratis.

    http://www.eqo.com/

  2. BuddyMarks
    BuddyMarks.com è un nuovo servizio online di social bookmarking che permette a ciascuno di archiviare liberamente e condividere i bookmark preferiti e di accederli da qualsiasi connessione internet online. BuddyMarks inoltre permette agli utenti di caricare facilmente i favoriti collezionati nel tuo browser standard. BuddyMarks fornisce un semplice bookmarklet browser-based che può essere cliccato ogni volta che trovi una pagina web per la quale desideri fare il bookmark; basta cliccare il bookmarklet BuddyMarks.com, decidere in quale cartella inserirlo e cliccare “aggiungi”.
    Di default, i tuoi bookmark sono immagazzinati in maniera privata, ma quando lo decidi, puoi condividere alcuni o tutti i tuoi preferiti con un gruppo selezionato di amici. Gratis da usare.
    http://buddymarks.com/
  3. Magnolia
    Lanciato il 15 febbraio Magnolia è un nuovo tool di social bookmarking con caratteristiche come la capacità di salvare le copie (in modo tale per cui non perdi la pagina web anche se diventa offline), Valutazione dei Bookmark, Bookmark Privacy, Gruppi e Linkroll; ti permette di importare tutti i tuoi bookmark del.icio.us e di creare thumbnail automatiche per le pagine Web salvate. Gratis da usare con qualche pubblicità. La versione Pro priva di pubblicità è in arrivo.

    http://ma.gnolia.com/

  4. Mashup Feed
    Desideri sapere chi ha fatto l’ultimo mashup Web 2.0 ? Mashup Feed ti viene in aiuto presentandoti ogni nuovo Mashup e i database API su ProgrammableWeb. Mashup Feed ha già un totale di 155 API, 432 tra mashups con esempi ed una media di 2.73 nuovi mashups al giorno. Sono disponibili i feed RSS. Gratis da usare.
    http://www.mashupfeed.com/
  5. RapidFeeds
    RapidFeeds è un servizio online che permette ai publisher e ai webmaster di gestire i feed RSS. RapidFeeds fornisce gli strumenti per creare, gestire e tracciare i feed RSS automaticamente senza bisogno di know how tecnico . Rapidfeeds ti permette di creare, editare e pubblicare feed RSS con un semplice wizard web-based, di aggiornare e gestire i feed RSS online senza il bisogno di ricaricare niente e di tracciare la circolazione dei feed RSS pubblicati e i clickthrough delle notizie. Inoltre RapidFeeds ti permette di aggiungere enclosure ai tuoi feed RSS per i podcast audio e pinga automaticamente